Scienze dell'Educazione, Scienze Pedagogiche, Educatore Professionale socio-pedagogico, Laurea Magistrale, Psicologia dello Sviluppo, Pastorale Giovanile, Scienze Religiose ISSR, Insegnare Religione,

Sai quali sono le pagine più ricercate nel nostro sito?

ENGITA
Home > Archivio Notizie > Il pensiero critico in educazione

Il pensiero critico in educazionetorna su

Il Dossier del primo numero dell’annata 2013 della «Rivista di Scienze dell’Educazione» della Facoltà «Auxilium» si compone di tre saggi che - come è scritto nell’introduzione - «da un loro specifico punto di vista, sottolineano la necessità di educare al pensiero critico poiché, nell’età della comunicazione di massa, c’è il rischio che prevalga la persuasione più che la riflessione, il confronto, il dialogo.

Oggi, infatti, non mancano le informazioni, bensì il pensiero critico necessario per analizzarle, così da distinguere le informazioni vere da quelle che non sono tali. Bisogna domandarsi se può esserci autonomia, indipendenza, maturità, da parte degli adulti e di quanti stanno crescendo, se manca l’abitudine alla riflessione, a chiedersi se quanto sentiamo, vediamo, leggiamo tende ad ottenere consenso, adesione ad opinioni più che alla formazione di concetti, di idee, di sapere critico.

Se queste domande dovrebbero porsele tutti, a maggior ragione se le deve porre chi ha un preciso compito educativo, in particolare la scuola che, attraverso l’istruzione, deve formare la virtù dell’intelligenza».

Un’indagine non esaustiva, senza dubbio, ma l’offerta di alcuni aspetti di approfondimento che si ritengono significativi per quanti sono impegnati nel campo dell’educazione.

L'educazione dell'uomo è un risveglio umano

Jacques Maritain