Scienze dell'Educazione, Scienze Pedagogiche, Educatore Professionale socio-pedagogico, Laurea Magistrale, Psicologia dello Sviluppo, Pastorale Giovanile, Scienze Religiose ISSR, Insegnare Religione,

Sai quali sono le pagine più ricercate nel nostro sito?

ENGITA
Home > Archivio Notizie > Speranza e progettualità negli adolescenti: Una ricerca per ascoltare e capire

Speranza e progettualità negli adolescenti: Una ricerca per ascoltare e capiretorna su

La Tavola rotonda, svoltasi il 15 novembre, è stata promossa dalla Pontifica Facoltà di Scienze dell'Educazione Auxilium con la collaborazione dell'Ufficio Scuola della Diocesi di Porto-S.Rufina. Essa ha fatto seguito all'incontro svoltosi il 13 maggio a S. Marinella (RM), nel quale furono presentati i primi dati dell'indagine sul tema: Speranza e progettualità degli adolescenti, che frequentano le scuole secondarie di I e II grado presenti nel territorio della Diocesi.

Il seminario di studio del 15 novembre ha costituito un momento significativo del lungo cammino richiesto dalla ricerca in cui anche gli insegnanti di religione sono stati protagonisti.
Non è possibile sintetizzare la ricchezza dei dati emersi dalla lettura dei diversi approcci: sociologico (prof. Gianni Dal Piaz), psicologico (prof. Pina Del core), educativo-pastorale (prof. Vincenzo Lucarini). Non è mancata un'attenzione al campione (prof. Marie Gannon) e alle ragioni della ricerca ben sottolineate dall’Ordinario diocesano, Mons. Gino Reali, e dalla prof. Marcella Farina in qualità di moderatrice della Tavola rotonda.

I dati della ricerca, evidenziati dalla prof. Marie Gannon, hanno riguardato 21 scuole, 264 classi, 23 insegnanti di religione, 4900 questionari di cui 3853 compilati. Emerge subito l'impegno consistente della Facoltà in vista di un contributo fattivo alla Diocesi nel cammino tracciato dal IV convegno ecclesiale di Verona, che ha inteso rispondere al bisogno di speranza che si avverte nel mondo di oggi.

In rapida sintesi, lo spaccato aperto sui dati della ricerca ha messo in evidenza atteggiamenti di adolescenti in ricerca, fondamentalmente aperti a maturare un positivo senso della vita.
Le stimolazioni ricevute continuano a interpellare giovani e adulti:

  • i giovani a confrontarsi e a interrogarsi sul loro futuro, valorizzando le potenzialità di natura e di Grazia, di scienza e di sapienza attraverso le esperienze di studio e di lavoro che stanno portando avanti;
  • genitori, docenti, educatori a cercare vie di autentiche relazioni educative, sapendo che solo l'amore vero apre ai valori che danno senso alla vita.

La ricerca apre alcune provocazioni agli adulti: come rispondere ai giovani che chiedono presenze adulte accanto a loro? come passare dall’emergenza educativa a riqualificare itinerari formativi adatti all’oggi e significativi per la vita dei giovani?
Sono domande che si pongono anche gli insegnanti di religione. Essi sanno che il loro compito è quello di una proposta culturale forte attorno ai valori evangelici; valori che danno il coraggio delle decisioni forti, che non mortificano la libertà, ma aiutano a realizzarsi pienamente.



Galleria di foto

L'educazione dell'uomo è un risveglio umano

Jacques Maritain