Scienze dell'Educazione, Scienze Pedagogiche, Educatore Professionale socio-pedagogico, Laurea Magistrale, Psicologia dello Sviluppo, Pastorale Giovanile, Scienze Religiose ISSR, Insegnare Religione,

Sai quali sono le pagine più ricercate nel nostro sito?

ENGITA
Home > Archivio Notizie > L'intercultura tra universalismo e relativismo

L'intercultura tra universalismo e relativismotorna su

L'intercultura tra universalismo e relativismoè il titolo del primo incontro del Corso interdisciplinare Comprendere l'altro. Questioni teoriche e pratiche dell'intercultura.
La lezione, svoltasi il 14 novembre 2009 nell'Aula Magna della Pontificia Facoltà di Scienze dell'Educazione Auxilium, ha visto la partecipazione di numerose persone, tra cui anche studenti, insegnanti e religiose.

La relatrice, Milena Santerini, professore ordinario dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, autrice di varie pubblicazioni pedagogiche sull'educazione interculturale, ha proposto alcuni strumenti concettuali relativi all'intercultura.
A partire da una visione dinamica e sistemica della cultura, la docente ha collocato l'educazione interculturale tra universalismo e relativismo indicando la sua prospettiva personalistica ed ermeneutica dell'educazione interculturale, che deve diventare l'humus di un percorso politico più solidale.

È seguito un dialogo tra i presenti in sala, durante il quale la relatrice ha ribadito la necessità che gli educatori si formino al dialogo e allo scambio interculturale, si rendano disponibili a lasciarsi trasformare nell'incontro con l'altro e si abilitino a educare all'intercultura.
Nel contesto attuale, infatti, coloro che operano nel campo socio-educativo sono chiamati a contrastare il diffondersi di pregiudizi e di comportamenti razzisti e a cercare insieme all'altro da sé - non solo per differenze culturali - «criteri di giudizio e metri valutativi trans-culturali derivanti dal dialogo tra diverse interpretazioni dei valori».



Programma del Corso
Galleria di foto

L'educazione dell'uomo è un risveglio umano

Jacques Maritain