Scienze dell'Educazione, Scienze Pedagogiche, Educatore Professionale socio-pedagogico, Laurea Magistrale, Psicologia dello Sviluppo, Pastorale Giovanile, Scienze Religiose ISSR, Insegnare Religione,

Sai quali sono le pagine più ricercate nel nostro sito?

ENGITA
Home > Archivio Notizie > Festa e accoglienza delle Matricole

Festa e accoglienza delle Matricoletorna su

Il 13 novembre 2012 si è realizzata nell’Aula Magna «Giovanni Paolo II» la tradizionale festa delle Matricole.

Spaccati di “vita da matricole” ambientati negli anni ’40, 50, 2000 hanno introdotto la festa con il messaggio che la vita delle matricole è “quella di sempre”. Ieri come oggi, sono accomunate dalle stesse gioie e dalle stesse fatiche: nuove amicizie e nuovi apprendimenti, difficoltà di riuscire a comprendere bene tutto e subito, nonostante i termini tecnici, le lingue classiche.

Il secondo anno dei diversi Corsi di Laurea, coordinato dalla Prof. Maria Teresa Spiga, ha incoraggiato i nuovi iscritti e le studenti del Corso per Formatrici e Formatori nell’Ambito della Vita consacrata ad andare avanti con coraggio e insieme, perché «l’unione fa la forza».

Le matricole, a loro volta, si sono presentate, quasi provocando la Comunità Accademica a conoscerle giorno per giorno, perché di loro… «il meglio deve ancora venire». In effetti l’album delle foto della vita in Facoltà è appena alle prime pagine.

Infine, il gruppo delle religiose iscritte al Corso per Formatrici ha espresso un grazie pronunciato in molte lingue, a testimonianza del loro volto internazionale e intercongregazionale.

La Preside, Prof. Pina del Core, presente insieme ad altre docenti e al personale tecnico ausiliario, ha consegnato a ciascuno dei festeggiati un gadget, invitando a un impegno di studio e di maturazione globale che valorizzi non solo la tecnologia, ma anche penne ed evidenziatori. Alle formatrici ha rivolto in particolare  l’augurio che questo tempo sia proficuo per affinare la capacità di accompagnamento, nella gioia.

Le foto ufficiali dei gruppi hanno chiuso il momento familiare, sobrio e simpatico.

Gli studenti interessati direttamente alla preparazione della piccola festa di accoglienza hanno sperimentato un’occasione di esercizio alla partecipazione attiva e alla cooperazione in vista di una finalità comune, formativa per la futura professione e per la vita quotidiana.

 

Galleria di foto

L'educazione dell'uomo è un risveglio umano

Jacques Maritain