Scienze dell'Educazione, Scienze Pedagogiche, Educatore Professionale socio-pedagogico, Laurea Magistrale, Psicologia dello Sviluppo, Pastorale Giovanile, Scienze Religiose ISSR, Insegnare Religione,

Sai quali sono le pagine più ricercate nel nostro sito?

ENGITA
Home > Archivio Notizie > Ascoltare le ombre per raccontare emozioni

Ascoltare le ombre per raccontare emozionitorna su

Il 17 marzo 2018 si terrà il Seminario teorico esperienziale sul teatro d’ombre guidato da Sabrina Ghiberti e Grazia Ballatore spendibile con la Carta del Docente

 

Il 17 marzo 2018 si terrà il Seminario teorico esperienziale sul teatro d’ombre guidato da Sabrina Ghiberti e Grazia Ballatore spendibile con la Carta del Docente.

Dopo l’edizione dello scorso anno, si ripropone il Seminario teorico esperienziale sul teatro d’ombre come strumento nel lavoro di gruppo con bambini e ragazzi dal titolo: «Ascoltare le ombre per raccontare le emozioni».

Dalle 9.00 alle 17.30 di sabato 17 marzo la Dott.ssa Sabrina Ghiberti del «Centro Studi Hansel e Gretel» di Torino e la Dott.ssa Grazia Ballatore, psicologa e psicoterapeuta guideranno  insegnanti, educatori e chiunque desideri aumentare il proprio bagaglio di strumenti per prevenire o contrastare il disagio relazionale favorendo il senso di appartenenza al gruppo come comunità, spazio aperto e accogliente dove poter vivere la propria soggettività nella consapevolezza di sé e della possibilità di essere in interconnessione positiva con gli altri. Un clima emotivamente intelligente che favorisce anche la fruizione di contenuti e valori mediati dalla narrazione.

«Il teatro delle ombre - spiega Sabrina Ghiberti - può essere uno strumento per creare un contatto profondo con il proprio mondo interiore e per creare un ponte tra il sé interno e il mondo esterno. Inoltre fare esperienza di una pratica artistica condivisa in gruppo aumenta la qualità dello stare insieme, favorisce una atmosfera di apertura all'altro e al nuovo».

L’obiettivo del Seminario è trasmettere elementi di una metodologia e di una tecnica per l'utilizzo del teatro delle ombre con gruppi di bambini e ragazzi in contesto educativo o didattico, attraverso modalità facilmente riproducibili e con l’uso materiali “poveri”. Si sperimenteranno in particolare i giochi di proiezione del corpo sullo schermo, l’elemento musicale come medium di climi emotivi diversi, la narrazione corale.

«Nella prima parte del percorso - continua la Dott.ssa Ghiberti - giocheremo con il corpo in luce ed ombra sperimentando diverse possibilità espressive facilitate da questo particolare mezzo teatrale. Il buio e lo schermo offriranno anche lo spunto per introdurre la dimensione gruppale giocando l’incontro con l’altro e il diverso. Alla messa in gioco del corpo in ombra, anche grazie ad alcuni elementi tecnici, si aggiungerà l’elemento musicale come via di accesso e di ingresso in climi emotivi diversi. L’ultima parte del laboratorio ci guiderà verso una esperienza di narrazione corale, come modalità privilegiata di entrare in ruolo favorendo la definizione positiva e cooperativa della nostra soggettività nel gruppo. Il racconto nel setting teatrale e gruppale aumenterà il senso e il piacere dell'appartenenza e una fruizione più immediata dei contenuti e valori proposti dalla storia. Il momento teorico e un testo di supporto in formato elettronico permetteranno di individuare gli elementi tecnici e metodologici per rendere riproducibili gli spunti proposti con il necessario adattamento ai gruppi incontrati dai partecipanti nei propri contesti di vita o nel proprio ambiente professionale.».

Il seminario è a numero chiuso per permettere ai partecipanti di essere adeguatamente accompagnati nella dimensione esperienziale. Verrà rilasciato attestato di partecipazione. È richiesto di partecipare con abbigliamento comodo, se possibile di colore scuro,  dotandosi di calze antiscivolo e di una pila.

Da alcune settimane, la Facoltà di Scienze dell’Educazione «Auxilium» è presente nell’elenco degli enti accreditati al Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca (MIUR) presso i quali è possibile utilizzare la Carta del Docente.

 

Programma del Seminario
Locandina del Seminario

L'educazione dell'uomo è un risveglio umano

Jacques Maritain