Scienze dell'Educazione, Scienze Pedagogiche, Educatore Professionale socio-pedagogico, Laurea Magistrale, Psicologia dello Sviluppo, Pastorale Giovanile, Scienze Religiose ISSR, Insegnare Religione,

Sai quali sono le pagine più ricercate nel nostro sito?

ENGITA
Home > Archivio Notizie > Giovani e scenari attuali

Giovani e scenari attualitorna su

Il 1° dicembre 2020, il prof. Mauro Magatti, dell’Università Cattolica di Milano, e il prof. Fabio Pasqualetti, della Facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università Pontificia Salesiana di Roma, intervengono nel Seminario di studio su: Impatto degli scenari attuali sui giovani: approccio socio-economicoe comunicativo.

La riflessione è parte di un percorso preparatorio a un Convegno internazionale previsto per il 2022, affidato alla Facoltà «Auxilium», in occasione del 150° anniversario della fondazione dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice.

Le docenti della Facoltà vedono necessario il confronto diretto con altri studiosi per aver maggior consapevolezza dell’impatto degli scenari attuali sui giovani, e particolarmente sulle giovani. Di conseguenza, l’organizzazione di alcuni seminari di studio per mettere a fuoco alcune sfide poste dinanzi al mondo giovanile e delineare prospettive di ricerca e di azione.

 

Negli scenari imprevedibilmente sconvolti dal Covid-19, è ineludibile la domanda sul “nuovo” apporto che le educatrici e gli educatori salesiani possono offrire, sulla base di un’esperienza di preventività maturata in tempi e contesti tanto diversi. Il novum specifico è l’educazione rinnovata.

 

L’umanesimo esige un ripensamento profondo che porti a scelte concrete: che tipo di persona educhiamo? Che formazione contribuiamo a favorire per i giovani? Che percorsi occorre intraprendere per restituire all’educazione il potere trasformante che gli è proprio, in grado di cambiare mentalità e stili di vita, a partire dalla condivisione di valori e mete comuni e dunque capace di andare al di là di un semplice aggiornamento, seppur impegnativo? Anche le parole che si è soliti usare, vanno ripensate nel senso e nel contenuto.

Nella complessità, è possibile ricercare percorsi educativi significativi e propositivi.

 

Il processo che condurrà al Convegno del 2022 dovrebbe aiutare a situarsi nell’inedito, collaborando a ricostruire il patto educativo e contribuire a elaborare un nuovo modello di sviluppo umano ed economico, che ha a che fare con una conversione in cui ricollocare la persona e il senso delle relazioni con la casa comune, la natura, gli altri, se stessi, Dio.

L'educazione dell'uomo è un risveglio umano

Jacques Maritain