Scienze dell'Educazione, Scienze Pedagogiche, Educatore Professionale socio-pedagogico, Laurea Magistrale, Psicologia dello Sviluppo, Pastorale Giovanile, Scienze Religiose ISSR, Insegnare Religione,

Sai quali sono le pagine più ricercate nel nostro sito?

ENGITA
Home > Archivio Notizie > Un evento atteso da tempo

Un evento atteso da tempotorna su

Il 25 maggio 2012 si è realizzata la benedizione e la posa della prima pietra dell’edificio, che ospiterà la residenza per studenti provenienti dal mondo intero, in prospettiva dell’ampliamento della Facoltà.  

Autorità religiose, politiche, accademiche, civili, insieme a benefattori ed amici, sono stati invitati a partecipare all’evento, che si è svolto nel giorno della festa patronale dell’«Auxilium» e nella cornice dei festeggiamenti per i 140 anni dalla fondazione dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice.

In particolare, la Facoltà, che nel nome «Auxilium» riconosce Maria come aiuto e Madre, percepisce nell’avvio della nuova costruzione, la sua presenza insieme all’appello perché, coltivando le scienze dell’educazione, partecipi alla missione della Chiesa dando il suo peculiare contributo in uno dei settori privilegiati dell’azione salvifica quale è l’educazione integrale dell’uomo.

Il momento celebrativo semplice e fraterno, è introdotto dalle parole di Madre Yvonne Reungoat che si rivolge alle autorità convenute ringraziandole per la loro presenza. La Vice-Gran Cancelliere sottolinea la missione della Pontificia Facoltà di Scienze dell’Educazione «Auxilium», affidata dalla Chiesa all’Istituto delle FMA, come luogo di elaborazione culturale e di formazione a un pensiero critico, «di valorizzazione dei saperi specifici delle diverse discipline, nel quadro di una visione unitaria della realtà e una concezione integrale dell’educazione».

In seguito, la Preside, Prof.ssa Pina Del Core, richiama il contributo culturale che la Facoltà offre non solo al territorio nel quale è inserita, ma anche al mondo intero poiché molti studenti provengono da quattro continenti. Essi hanno dunque la possibilità di compiere un cammino formativo che li abilita ad essere operatori, a diversi livelli, nel campo dell’educazione e al tempo stesso a fare esperienza di interculturalità.

La cerimonia, presieduta dal card. Domenico Calcagno, presidente dell'Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica, continua con la preghiera di benedizione della prima pietra e la sua posa nelle fondamenta dell’erigendo edificio. Sr. Vilma Tallone, Economa Generale dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, presenta brevemente il progetto architettonico e ringrazia quanti lo hanno reso possibile.

Al termine, prende la parola l’Assessore alle Politiche del patrimonio e della casa del Comune di Roma, signora Lucia Funari, che sostituisce il Sindaco On. Gianni Alemanno che, per impegni imprevisti, non può essere presente. L’assessore elogia la presenza della Facoltà, che arricchisce culturalmente la città di Roma e si augura di poter tornare per una visita meno affrettata.

Al momento celebrativo, segue il pranzo conviviale con gli ospiti convenuti, in particolare, con i Rettori delle Università Pontificie romane come è ormai tradizione tra queste Università, le personalità ecclesiastiche, politiche e civili, amici e benefattori della Facoltà. Tra questi, un ringraziamento speciale al Card. Francesco Marchisano, a cui la Facoltà deve molto.

 

140 anni a servizio dell’educazione

 L’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice (FMA), fondato a Mornese (AL) il 5 agosto 1872 da S. Giovanni Bosco insieme con S. Maria Domenica Mazzarello, ha come scopo l’educazione delle giovani, privilegiando quelle del ceto popolare. Un impegno educativo, radicato nel DNA delle origini, che diviene sempre più esigente e richiede non solo azione ma riflessione per rispondere adeguatamente alle sfide che il mondo contemporaneo - complesso, in continua e rapida trasformazione - pone all’educazione e alle istituzioni educative.

 

Galleria di foto

L'educazione dell'uomo è un risveglio umano

Jacques Maritain