Scienze dell'Educazione, Scienze Pedagogiche, Educatore Professionale socio-pedagogico, Laurea Magistrale, Psicologia dello Sviluppo, Pastorale Giovanile, Scienze Religiose ISSR, Insegnare Religione,

Sai quali sono le pagine più ricercate nel nostro sito?

ENGITA
Home > Archivio Notizie > Maria D. Mazzarello e la misericordia

Maria D. Mazzarello e la misericordiatorna su

La relazione di Eliane Petri, Docente di Spiritualità di Maria D. Mazzarello, ha dato inizio alle attività 2016-2017 promosse dal Centro Studi sulle FMA

 

«L’esperienza della misericordia nel vissuto di Maria Domenica Mazzarello». È stato questo il tema della relazione di sr. Eliane Anschau Petri, tenuta lo scorso 13 ottobre 2016 e che ha dato il via alle attività promosse dal Centro Studi sulle Figlie di Maria Ausiliatrice per questo anno accademico.

Alla conclusione di questo anno giubilare, sembrava quasi scontato riflettere sull’esperienza della misericordia vissuta da Maria Domenica Mazzarello, Madre e Confondatrice dell’Istituto delle FMA. La conferenza è stata organizzata in tre punti fondamentali: 1) La sorgente della misericordia in Maria Domenica Mazzarello, ovvero come vive l’esperienza dell’amore misericordioso di Dio; 2) Maria Domenica Mazzarello, strumento di misericordia, per illustrare come lei è stata madre di misericordia verso le sue figlie e le giovani; 3) applicazione alla vita, cosa può dire o suggerire la sua esperienza a noi oggi.

Prima della conferenza, la Prof.ssa Grazia Loparco, quale Coordinatrice del Centro Studi sulle Figlie di Maria Ausiliatrice, ha presentato il Centro, le attività previste per l’anno in corso e il sito centrostudifma.org a quanti erano presenti. Ha poi concluso l’incontro ricordando il prossimo appuntamento che si realizzerà il 30 novembre, con la Tavola rotonda su Solidarietà salesiana durante la grande guerra (1915-1918), presso il salone dell’Istituto Internazionale Maria Ausiliatrice, Casa Generalizia della FMA.

Erano presenti alla conferenza le sorelle della comunità «Madre Ersilia Canta» e alcune sorelle della Comunità «Teresa Valsè Pantellini». Se Madre Mazzarello usava poco il termine misericordia, secondo la mentalità religiosa del suo tempo e contesto, ne aveva ben assimilato le connotazioni fondamentali e le viveva soprattutto nella maternità educativa.

L'educazione dell'uomo è un risveglio umano

Jacques Maritain