Scienze dell'Educazione, Scienze Pedagogiche, Educatore Professionale socio-pedagogico, Laurea Magistrale, Psicologia dello Sviluppo, Pastorale Giovanile, Scienze Religiose ISSR, Insegnare Religione,

Sai quali sono le pagine più ricercate nel nostro sito?

ENGITA
Home > Archivio Notizie > Selezione per Summer School 2.0

Selezione per Summer School 2.0torna su

Raffaella Bencivenga, Flavio Tomassi, Luca Manicardi, Francesco Trimarco e Elisa Bozza sono stati selezionati per partecipare alla Summer School 2018 a Philadelphia.

 

Raffaella Bencivenga per l’ambito dell’educazione, Flavio Tomassi per l’economia, Luca Manicardi per la comunicazione, Francesco Trimarco per l’informatica e Elisa Bozza per la grafica i giovani selezionati per partecipare alla Summer School 2018, che si svolgerà a Philadelphia nell’estate di quest’anno.

Oggi, si è svolta nella sede della Facoltà di Scienze dell’Educazione «Auxilium» di Roma la fase di selezione per l’assegnazione delle borse di studio per la partecipazione alla Summer School di tre settimane presso il Centro di Ricerca S.H.R.O. (Sbarro Health Research Organization) di Philadelphia, negli Stati Uniti d’America.

Una mattinata intensa per i 18 candidati che hanno aderito al bando: screening delle domande e dei curriculum presentati, prove di gruppo per valutare le soft skill e la propensione al lavoro in team e l’intervista individuale.

La Commissione composta da Alessandra Smerilli, Docente di Economia politica alla Facoltà in qualità di Presidente, da Rosaria della Valle e Enrico Vallante,  e da Sonia Piccolo hanno esaminato i curriculum e le esperienze di 18 giovani (tra i 18 e i 25 anni) provenienti da tutta Italia.

La Summer School 2018 a Philadelphia è frutto della collaborazione tra la Facoltà «Auxilium», la Fondazione Mario Diana e il Centro di Ricerca S.H.R.O.

Raffaella, Flavio, Luca, Francesco e Elisa continueranno il lavoro svolto sul prototipo realizzato dagli studenti della precedente edizione 2017. Cinque studenti, insieme con la Prof.ssa Alessandra Smerilli, nell’agosto 2017, hanno preparato il gioco virtuale da sviluppare in versione beta, dal titolo “Make It Green”, che ha per tema la sostenibilità ambientale e l’economia circolare.

Si guarda ora a Philadelphia: i giovani e le giovani vivranno un’esperienza di scambio nel campo della ricerca applicata e dell’innovazione per comprendere le proprie capacità di adattamento e di confronto con il mondo economico e sociale, le realtà formative, le Università e i Centri di ricerca di Philadelphia. Durante la permanenza negli Stati Uniti sono previste, infatti, diverse visite a imprese e istituzioni attive nel campo della ricerca e della formazione.

L’iniziativa rientra tra gli obiettivi che la Fondazione persegue attraverso il progetto PROMETEO; per accompagnare giovani di talento nel loro iter formativo e professionale, nell’ottica di acquisire specifiche competenze del lifelong learning.

La Summer School è finanziata dalla Fondazione Diana, in collaborazione con la Facoltà di Scienze dell’Educazione «Auxilium» e il Centro di Ricerca S.H.R.O (Sbarro Health Research Organization) di Philadelphia.

La Comunità accademica si rallegra con Raffaella Bencivenga, studente del II anno di Psicologia dell’Educazione, e le augura buona avventura e buona esperienza negli States.

L'educazione dell'uomo è un risveglio umano

Jacques Maritain