Scienze dell'Educazione, Scienze Pedagogiche, Educatore Professionale socio-pedagogico, Laurea Magistrale, Psicologia dello Sviluppo, Pastorale Giovanile, Scienze Religiose ISSR, Insegnare Religione,

Sai quali sono le pagine più ricercate nel nostro sito?

ENGITA
Home > Archivio Notizie > Neuroscienze e questioni educative

Neuroscienze e questioni educativetorna su

Con l’intervento di Caterina Cangià, sabato 12 dicembre, si conclude il Corso interdisciplinare «A confronto con le neuroscienze. Problemi e prospettive».

 

«Prassi educativa e neuroscienze: ambienti di apprendimento per lo sviluppo» è questo il titolo dell’intervento della Prof.ssa Caterina Cangià, che cercherà di rispondere ai seguenti interrogativi: sapere come funziona il cervello può illuminarci nella pratica educativa vissuta nel contesto della scuola, dell’associazionismo e del tempo libero? È possibile rileggere il trinomio pedagogico salesiano ragione-religione-amorevolezza nell’ottica degli apporti delle neuroscienze? Di cosa hanno davvero bisogno i giovani immersi nel contesto globale/tecnologico/complesso del terzo millennio?  

«La riflessione sulle ricadute positive che ci potrebbero venire dalle neuroscienze - precisa la Prof.ssa Cangià - va preceduta dall’impegno di sgombrare il terreno dai neuro-miti. L’interazione tra neuroscienze ed educazione potrebbe rivelarsi dannosa se non la si declina con competenza e senso critico».

Fermo restando, il ruolo fondamentale della relazione nella trasmissione della conoscenza e nella formazione in generale, durante l’intervento si focalizzerà l’attenzione sulle pratiche educative riferite all’acquisizione, da parte di bambini, ragazzi e giovani, di competenze di: mindfulnesse metacognizione; autoregolazione, regolazione socioculturale e relazionalità; creatività ed espressione; cittadinanza reale/virtuale e intercultura, come pure alle alle situazioni che richiedono particolari approfondimenti degli apporti delle neuroscienze, come i DSA e la plusdotazione.

L’appuntamento di sabato 12 dicembre, conclude il Corso Interdisciplinare 2015-2016, sul tema: «A confronto con le neuroscienze. Problemi e prospettive», con cui la Facoltà ha continuato l’approfondimento scientifico, avviato da alcuni anni, attorno alla ricomprensione della persona umana. Questo primo approccio all’ambito delle neuroscienze, continuerà in un Seminario di ricerca per Docenti e Dottorandi e nel Convegno in occasione della Giornata della Facoltà il 9 maggio 2016.

 

Programma
Galleria di foto

L'educazione dell'uomo è un risveglio umano

Jacques Maritain