Scienze dell'Educazione, Scienze Pedagogiche, Educatore Professionale socio-pedagogico, Laurea Magistrale, Psicologia dello Sviluppo, Pastorale Giovanile, Scienze Religiose ISSR, Insegnare Religione,

Sai quali sono le pagine più ricercate nel nostro sito?

ENGITA
Home > Archivio Notizie > Tirocinio e Progetto “Campo Animatori”

Tirocinio e Progetto “Campo Animatori”torna su

Sono ormai alla seconda settimana di esperienza i 35 gli studenti del II anno dei Corsi di Laurea in Scienze dell’Educazione e della Formazione e in Scienze Psicologiche dello Sviluppo e dell'Educazione della Pontificia Facoltà di Scienze dell’Educazione «Auxilium», che partecipano al Tirocinio “Progetto Campo Animatori”.

L’esperienza di tirocinio, che si svolge in ambienti esterni del parco presso la sede della Facoltà, è programmata, coordinata e gestita dalle prof.sse Enrica Ottone e Marie-Judith Jean-Baptiste, in collaborazione con l’Associazione del T.G.S. Volare Alto di Roma nel rispetto delle indicazioni contenute nelle norme nazionali e regionali di riferimento alla situazione di emergenza sanitaria causata dal Covid-19.

 

È un percorso di formazione iniziale e in itinere e un periodo di attività guidata, in cui il tirocinante ha l’opportunità di abilitarsi a: progettare e programmare, organizzare e gestire osservare, monitorare e valutare alcune attività educative, formative e ricreative in un servizio di animazione educativa per adolescenti dai 14 ai 17 anni nel tempo delle vacanze estive.

 

I tirocinanti si inseriscono in una équipe psico-educativa e si abilitano a

  • collaborare con i colleghi e con altre figure professionali,
  • interagire con adolescenti,
  • accrescere alcune competenze trasversali inerenti il lavoro di équipe, le dinamiche di gruppo, la progettazione e programmazione di attività educative, la comunicazione verbale e non verbale, la gestione delle emozioni, l’utilizzo di strumenti per l’osservazione sistematica e di tecniche di animazione educativa, la gestione di interventi educativi in situazione di emergenza.

 

Precise sono le competenze che i tirocinanti svilupperanno nelle tre settimane:

  • progettare, organizzare, realizzare e valutare interventi educativi;
  • relazionarsi con i colleghi e i coordinatori nel lavoro di équipe;
  • interagire in modo educativo con gli adolescenti sia singolarmente sia in gruppo;
  • applicare strumenti di osservazione, metodologie e tecniche animativo-comunicative e strategie psico-educative in contesti di educazione non formale con adolescenti;
  • conoscere come si struttura e si organizza un servizio di educazione non formale nella situazione di emergenza sanitaria causata dal Covid-19.

I moduli formativi e le attività si incentreranno sui seguenti aspetti:

  • questioni organizzative, sanitarie, igieniche (prevenzione del COVID-19, utilizzo dei dispositivi individuali e misure di igiene e sanificazione, triage) e psico-educative per educare in situazione di pandemia (aspetti socio-psico-pedagogici);
  • progettazione, programmazione, valutazione di attività psicoeducative e formative;
  • lavoro di équipe,
  • gestione delle emozioni,
  • dinamiche di gruppo,
  • comunicazione verbale e non verbale,
  • strumenti per l’osservazione sistematica,
  • tecniche di animazione educativa.

 

Galleria di foto

L'educazione dell'uomo è un risveglio umano

Jacques Maritain