Scienze dell'Educazione, Scienze Pedagogiche, Educatore Professionale socio-pedagogico, Laurea Magistrale, Psicologia dello Sviluppo, Pastorale Giovanile, Scienze Religiose ISSR, Insegnare Religione,

Sai quali sono le pagine più ricercate nel nostro sito?

ENGITA
Home > Archivio Notizie > Tutelare e curare il “territorio” dell’adolescenza

Tutelare e curare il “territorio” dell’adolescenzatorna su

Il Corso, già in atto dal mese di maggio nella sede di Scerne di Pineto, si attiverà a partire dal prossimo mese di ottobre nella sede della Facoltà qualora si raggiunga il numero minimo di iscrizioni. Realizzato in collaborazione con il «Centro Studi Sociali sull’Infanzia e l’Adolescenza don Silvio De Annuntiis», risponde all’esigenza di specializzazione che i centri e le istituzioni che operano con gli adolescenti oggi richiedono.

Ne parliamo con la Prof. Pina Del Core, Preside della Facoltà «Auxilium» la cui collaborazione decennale con il «Centro Studi Sociali» ha promosso la formazione di oltre mille allievi nei percorsi di perfezionamento e diverse migliaia di operatori nei workshop e nei convegni specifici: «L’adolescenza è oggi una fase dello sviluppo particolarmente complessa che richiede, da parte dei professionisti e degli educatori, conoscenze e competenze specifiche, specie nei casi di adolescenti difficili, vittime di traumi o di patologie comportamentali. Il “territorio” dell’adolescenza si presenta, infatti, attraversato da fenomeni non solo legati alla trasformazione della personalità, ma anche da situazioni connesse ai condizionamenti esercitati dalla famiglia, dal gruppo dei pari, dalla società, dai mezzi di informazione e dai social network».

Quali sono gli obiettivi del Corso?
Il corso di perfezionamento risponde all’esigenza di specializzazione che i centri e le istituzioni che operano con gli adolescenti oggi richiedono. Attraverso un approccio interdisciplinare fornisce ai professionisti che intendono lavorare o a chi già opera con gli adolescenti un quadro generale di competenze e di strumenti di intervento per rafforzare la capacità di tutela e di cura dell’adolescente nel contesto familiare, scolastico, istituzionale, dei servizi sociali e sanitari, giudiziario. Si tratta di possedere strumenti fondamentali per la valutazione dei disturbi dell’adolescente e il riconoscimento degli impatti generati dai comportamenti problematici; conoscere e mettere in atto modelli di intervento centrati sull’adolescente e sulla sua famiglia; acquisire gli strumenti della mediazione nei casi di devianza, progettare interventi multiprofessionali in sinergia con le altre figure professionali.

Come si articola il Corso di Perfezionamento?
Grazie alle infrastrutture tecniche e logistiche ed allo staff docente, l’offerta formativa del Corso è stata sviluppata con una nuova struttura di formazione blended (in presenza e a distanza), con l’introduzione, accanto ai moduli generali, di 3 masterclass, aperti anche ai non iscritti al Corso, di alta formazione, con il fine di offrire una maggiore specializzazione agli esperti chiamati a sfide sempre più complesse di gestione di casi di adolescenti che necessitino di tutela e presa in carico. In particolare, il Corso si articola in 10 moduli di formazione, di cui 7 in presenza (4 moduli generali e 3 Masterclass) e 3 su piattaforma digitale di e-learning. La durata complessiva del Corso di perfezionamento è di 100 ore.

Quali sono i requisiti di accesso?
Possono accedere i laureati o laureandi in Servizio sociale, Psicologia, Scienze dell’Educazione, Giurisprudenza, Sociologia, Medicina, o lauree equipollenti. L’accesso ai Masterclass non richiede il possesso di uno specifico titolo, ma è rivolto a tutti coloro che intendono aggiornare le loro conoscenze e competenze nel settore.

 

Centro Studi Sociali
Brochure del Corso per «Esperto nella cura dell’adolescente»

L'educazione dell'uomo è un risveglio umano

Jacques Maritain