Scienze dell'Educazione, Scienze Pedagogiche, Educatore Professionale socio-pedagogico, Laurea Magistrale, Psicologia dello Sviluppo, Pastorale Giovanile, Scienze Religiose ISSR, Insegnare Religione,

Sai quali sono le pagine più ricercate nel nostro sito?

ENGITA
Home > Archivio Notizie > II Congresso Mondiale delle Università Cattoliche

II Congresso Mondiale delle Università Cattolichetorna su

«Nuovi tempi e nuovi significati» è il titolo del II Congresso Mondiale delle Università Cattoliche (CMUC) realizzato a Belo Horizonte (Brasile) dal 18 al 21 luglio 2013. L’evento ha mobilitato circa 1.500 partecipanti provenienti da 30 paesi tra docenti, studenti, ufficiali, personali amministrativi e gestori delle Istituzioni cattoliche superiori dei cinque continenti.

La Facoltà è stata rappresentata dalla Prof.ssa Séïde Martha, che è intervenuta con una relazione dal titolo: «El amor interpersonal en el espacio eclesial. Epifanía de comunión y via evangelizadora». Dopo un’introduzione, in cui ha presentato l’amore come la realtà fondamentale della vita umana e asse centrale della Chiesa, ha proseguito riconoscendo le problematiche legate all’esperienza dell’amore interpersonale nel quotidiano e, facendo riferimento a un’ecclesiologia di comunione, ha presentato la Chiesa come comunità di amore, dove le relazioni tra le persone dovrebbero essere epifania di comunione e via di evangelizzazione. Al termine, ha invitato le Università cattoliche a discernere e a scegliere le strategie appropriate per formare le nuove generazioni, nell’elaborazione di una cultura in cui l’amore interpersonale sia segno della fede.

Il Convegno di Belo Horizonte si è posto in continuità con quello realizzatosi ad Avila (Spagna) nel 2011. Il raduno internazionale era parte integrante della Settimana missionaria organizzata dall’arcidiocesi di Belo Horizonte, come preparazione immediata alla 28a Giornata Mondiale della Gioventù di Rio di Janeiro (23 - 28 luglio 2013).

Affidato, come realizzazione, alla Pontificia Università Cattolica (PUC) di Minas Gerais, il Convegno è stato promosso dalla Congregazione per l’Educazione Cattolica, dalla Federazione Internazionale delle Università Cattoliche (FIUC), dalla Conferenza Nazionale dei Vescovi del Brasile (CNBB), dall’Associzione Nazionale dell’Educazione Cattolica (ANEC), dall’Organizzazione delle Università Cattoliche in America Latina e nei Caraibi (ODUCAL), dal Pontificio Consiglio per i Laici. Inoltre, ha avuto il contributo di enti pubblici brasiliani statali e comunali.

Il Congresso ha voluto rispondere a un insieme di obiettivi:

  • promuovere il protagonismo della comunità universitaria, attraverso lo studio di alcune questioni importanti emergenti nella società contemporanea, con lo scopo di pensare risposte creative a partir del cristianesimo; 
  • facilitare la discussione sulle sfide che i nuovi tempi e i nuovi significati offrono alle Università cattoliche;
  • favorire l’incontro delle Università cattoliche mediante il dialogo, lo scambio e la condivisione.

Per il raggiungimento di tale fine, il tema è stato articolato in quattro nuclei: a) crisi di fede e di senso; b) spiritualità e comunicazione: costruire il locus umano; c) famiglia, amicizia, affetto e sessualità: le sfide per un amore pieno; d) cultura, università della Pace e protagonismo giovanile.

«Sono stati quattro giorni intensi di studi, riflessioni, dibattiti, workshop, spiritualità, forum, conferenze, tavole rotonde ed attività culturali varie - racconta la Prof. Séïde -. L’orario e l’articolazione delle giornate hanno permesso a tutte le categorie di partecipanti di trovare temi e attività di interesse. Lodevole è stata la presenza massiccia degli studenti e soprattutto la loro partecipazione nei diversi momenti».

La partecipazione all’evento ha dato l’opportunità di entrare in contatto con l’Università cattolica più grande nel mondo (63.528 studenti) ed è stato interessante scoprire il profilo dello studente universitario cattolico nel mondo attraverso la presentazione di in una grande ricerca promossa dalla FIUC con un campione di 16.471 studenti provenienti da 55 università e 35 paesi. La ricerca verrà pubblicata nella sua totalità nel primo semestre del 2014.

I contenuti del congresso saranno disponibili nel mese di settembre sul sito del congresso.

 

Galleria di foto

L'educazione dell'uomo è un risveglio umano

Jacques Maritain