Scienze dell'Educazione, Scienze Pedagogiche, Educatore Professionale socio-pedagogico, Laurea Magistrale, Psicologia dello Sviluppo, Pastorale Giovanile, Scienze Religiose ISSR, Insegnare Religione,

Sai quali sono le pagine più ricercate nel nostro sito?

ENGITA
Home > Archivio Notizie > Don Bosco "inedito"

Don Bosco "inedito"torna su

Il 5 marzo pv sarà presentato il volume curato dalla Prof. Piera Ruffinatto, sulla biografia di Don Bosco scritta dal magistrato e scrittore francese Albert Du Boys

Saranno alcuni esperti, oltre alla Prof. Piera Ruffinatto, curatrice del volume, a presentare in una tavola rotonda, organizzata dalla Facoltà in collaborazione con l’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, giovedì 5 marzo, il volume Una vita che irradia luce. Edizione anastatica Don Bosco e la Pia Società Salesiana Albert Du Boys (1884).
Si tratta della pubblicazione dello studio della biografia di Don Bosco scritta dal noto magistrato e scrittore francese Albert Du Boys, e corretta da don Bosco stesso. L’esemplare interfogliato, unico nel suo genere, è stato trovato nella Biblioteca della Pontificia Facoltà di Scienze dell’Educazione Auxilium dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice.

Alla tavola rotonda, che inizierà alle 15.30 nell’Aula Magna «Giovanni Paolo II» della Facoltà «Auxilium» e sarà moderata dalla Prof. Elisabetta Straffi, interverranno la Preside, Prof. Pina Del Core, con un breve saluto, la Prof. Piera Ruffinatto, sr. Piera Cavaglià, Segreteria generale dell’Istituto delle FMA e il Prof. Michal Voitas dell’Università Pontificia Salesiana di Roma. Concluderà il pomeriggio, il saluto di Madre Yvonne Reungoat, Superiora generale delle FMA e Vice Gran Cancelliere della Facoltà.

Sono particolarmente invitati gli studenti della Facoltà e quanti sono interessati a conoscere e ad approfondire Don Bosco e il suo metodo educativo, e a farlo rivivere in ciò che lo qualifica come uomo e come educatore: l’amore a Dio e la passione per la salvezza dei giovani.

L’opera scritta dal Du Boys è unica nel suo genere, in quanto permette di cogliere il contesto in cui è stata scritta, di conoscere non solo le intenzioni dell’Autore ma di tratteggiare ancora meglio il volto di don Bosco nella sua ricchezza umana e nella sua passione per i giovani. Pubblicata a Parigi nel 1884 con il titolo Don Bosco et la Pieuse Société des Salésiens, nello stesso anno l’opera venne tradotta in italiano da Giuseppe Novelli ed ebbe una discreta diffusione, anche promossa dallo stesso don Bosco.
 

Programma

L'educazione dell'uomo è un risveglio umano

Jacques Maritain