Scienze dell'Educazione, Scienze Pedagogiche, Educatore Professionale socio-pedagogico, Laurea Magistrale, Psicologia dello Sviluppo, Pastorale Giovanile, Scienze Religiose ISSR, Insegnare Religione,

Sai quali sono le pagine più ricercate nel nostro sito?

ENGITA
Home > Elenco attività formative > Teologia dell'educazione

Teologia dell'educazione

Programmatorna su

Codice: 00108

Docente: Martha Séïde    

Anno: 2019-2020

Semestre: 2

Orario:

Sede: via Cremolino, 141


Finalità:

  • Integrare e completare dalla prospettiva educativa le conoscenze teologiche già acquisite per una visione cristiana della realtà in ordine alla formazione integrale della persona.
  • Approfondire la figura dell’educatore nella Bibbia e nella Tradizione della Chiesa in modo da acquisire criteri e riferimenti valutativi adeguati per esercitare, con credibilità, la propria professione dal punto di vista cristiano.
  • Sviluppare abilità comunicative e relazionali necessarie al lavoro in équipe e all’interazione educativa in confronto con Gesù maestro ed educatore.

Obiettivi:

Al termine del corso lo studente è in grado di manifestare le seguenti competenze:

  • Tracciare brevemente le origini e lo sviluppo della TdE
  • Definire la natura, il metodo, l'identità della TdE e il suo rapporto con le Scienze dell'educazione
  • Individuare i compiti della teologia dell’educazione
  • Abilitarsi ad applicare correttamente il metodo nella ricerca della Parola di Dio sull'educazione
  • Conoscere il pensiero e la visione della Chiesa cattolica sull’educazione attraverso lo studio e l’approfondimento di alcuni documenti.
  • Identificare i criteri teologico-educativi trasferibili alla propria professionalità oggi
  • Abilitarsi alla capacità di generare nuove idee nel tracciare il profilo dell'educatore cristiano alla scuola di Gesù Maestro nell'ambito della propria professionalità
  • Abilitarsi alla capacità di analisi e di sintesi nell’affrontare i contenuti
  • Essere capace di lavorare in équipe e di interagire positivamente nella collaborazione
  • Essere in grado di comunicare con chiarezza i contenuti appresi

Argomenti:

A. Teologia dell’educazione: origine, identità, compiti
1) Cenni sull’origine e lo sviluppo della TdE
a) Riflessione teologica sull’educazione nella catechetica e nella Pedagogia religiosa prima del Concilio
b) Rinnovamento della riflessione teologica sull’educazione dopo il Concilio Vaticano II 

2) Identità della TdE
a) Identità della disciplina "Teologia dell’educazione" all’interno della Teologia cattolica
b) Teologia e scienze umane: modelli di rapporto
c) TdE come luogo del dialogo tra teologia e scienze dell'educazione 

3) Compiti della TdE
a) Recensione critica dei problemi educativi e delle teorie pedagogiche dominanti, e delle attese delle comunità ecclesiali in campo educativo e pedagogico oggi
b) Ricerca della Parola di Dio sull’educazione nella Bibbia e nella Tradizione della Chiesa
c) Studio critico della rilevanza pedagogica dell’antropologia e della teleologia cristiane
d) Collaborazione con le scienze dell’educazione per la costruzione di teorie transdisciplinari dei processi di maturazione umano-cristiana

B. Ricerca della Parola di Dio sull’educazione nella Bibbia e nella Tradizione della Chiesa
1) Dio educatore e formatore del suo popolo a) L’educazione nel contesto biblico dell’Antico Israele 
b) La Pedagogia di Dio nella Bibbia secondo alcuni testi dell’Antico Testamento
c) In che modo la pedagogia divina interpella l’educatore oggi?

2) L’educatore cristiano alla scuola di Gesù Maestro
a) Il maestro nel contesto ebraico dell’Antico e Nuovo Testamento
b) Il profilo di Gesù maestro 
c) L’educatore cristiano oggi alla scuola di Gesù maestro 

3) Il pensiero della Chiesa sull’educazione cattolica
a) Presentazione globale dei documenti della Chiesa sull’educazione
b) Studio e approfondimento di uno dei documenti a scelta 
c) Individuare i nuclei principali e presentare la figura dell’educatore emergente

Modalità di svolgimento:

Alternanza tra lezioni magistrali, studio e ricerca personale, lavoro di gruppo, confronto e dibattiti, tentativo di applicazione alla propria realtà. 

Modalità di verifica:

Dopo ogni nucleo, un quiz sarà rilasciato sulla Piattaforma della Didattica Online per una autovalutazione in itinere (valutazione automatica in trentesimi).
I lavori di gruppo preparati dalla ricerca personale saranno valutati in trentesimi dopo la presentazione in classe. 
Alla fine del Corso, ogni studente dovrà presentare il profilo dell’educatore cristiano adattato al suo curricolo collocandolo nella visione e missione dell’educazione cattolica.

NB. L’insieme delle prestazioni sarà valutato e la media computata come un esame di profitto.

Bibliografia:

Testo base: GROPPO G., Teologia dell'Educazione: origine, identità, compiti, Roma, LAS 1991.

AA.VV., Gesù, il maestro ieri, oggi e sempre. La spiritualità del Paolino comunicatore. Atti del seminario internazionale su “Gesù, il maestro”, (Ariccia, 14-24 ottobre 1996), Roma, Società San Paolo 1997;  BATTISTA Giuseppina, Teologia dell’educazione cristiana: pluralità di modelli e di strategie. Un’antologia di testi = Vivae Voces 7, Città del Vaticano, Lateran University Press 2013;  BISSOLI Cesare, Bibbia e educazione. Contributo storico-critico ad una teologia dell'educazione, Roma, LAS 1981; CONCILIO ECUMENICO VATICANO II, Gravissimum Educationis, in Enchiridion Vaticanum vol 1. Documenti ufficiali del Concilio Vaticano II (1962-1965), Bologna, EDB 1985, n°  819-852; DE LA TRIBOUILLE Armelle, L’éducation à la lumière de la Révélation,  Paris, Éditions MAME - CERP 1996; GALLO Luis A., Per la vita di tutti : fondamenti teologici dell'impegno educativo, Leumann (Torino),  Elledici 2002; GARCÍA A. Enrique, Teología de la educación, Santiago, Editorial Tiberíades 2003; GROPPO Giuseppe, Teologia e scienze dell’educazione. Premesse per una collaborazione interdisciplinare finalizzata a risultati transdisciplinari in COFFELE B.G.(Ed.), Dilexit Ecclesiam. Studi in onore del prof. Donato Valentini, Roma, LAS 1999, 245-276; KELTY Brian .J., Toward a Theology of Catholic Education, in Religious Education 94(1999)1, 6-23; MARTINI Carlo Maria, Dio educa il suo popolo, Milano, Centro Ambrosiano 1987; MAZZEO Michele, Bibbia ed educazione. Per una nuova evangelizzazione, Milano, Paoline 2011; PERESSON T. Mario L., La pedagogia de Jesùs: maestro carismatico popular, Bogotà, Libreria Salesiana 20062; PEZZUTO Giovanni, Gesù insegna a educare e a educarsi. Orientamenti e suggerimenti per genitori, educatori e giovani, Milano, Edizioni San Paolo 2007; RAVASI Gianfranco, Il maestro nella Bibbia. Atti del seminario internazionale su “Gesù il Maestro” (Ariccia, 14-24 ottobre 1996), Roma, Società San Paolo 1997; SÉÏDE Martha, «Come ho fatto Io fate anche voi» (Gv 13,15). L’educatore alla scuola di Gesù Maestro, in RUFFINATO Piera - SÉÏDE Martha, Accompagnare alla sorgente in un tempo di sfide educative, Roma, LAS 2010, 81-114; SEÏDE Martha, L’éducation chrétienne pour une culture de communion. Vers une approche transdisciplinaire, Port-au-Prince, Henri Deschamps 2003; ID, L’educazione cristiana per una cultura di comunione. Verso un approccio transdisciplinare, in Rivista di Scienze dell’Educazione 40(2002)3, 396-413; STAGLIANÒ Antonio et alii, Lasciarsi educare da Gesù nella compagnia degli uomini. Atti del convegno di inizio anno pastorale 2010-2011 della diocesi di Noto e itinerario biblico sull’educazione, Trapani, Il Pozzo di Giacobbe 2011; TERRINONI Ubaldo, Progetto di pedagogia evangelico, Roma, Edizioni Borla 2004; VIOLONI Luca, La sfida educativa di Gesù. Il cammino con i discepoli nel Vangelo di Marco, Milano, Edizioni San Paolo 2011.

NB. I documenti della Chiesa sull'educazione dall'Enciclica Divini illius magistri in poi.

L'educazione dell'uomo è un risveglio umano

Jacques Maritain