Scienze dell'Educazione, Scienze Pedagogiche, Educatore Professionale socio-pedagogico, Laurea Magistrale, Psicologia dello Sviluppo, Pastorale Giovanile, Scienze Religiose ISSR, Insegnare Religione,

Sai quali sono le pagine più ricercate nel nostro sito?

ENGITA
Home > Offerta formativa > Corso di Alta Formazione in Prevenzione e trattamento dei Disturbi del Comportamento Alimentare: approccio interdisciplinare e multifattoriale

Prevenzione e trattamento dei Disturbi del Comportamento Alimentare: approccio interdisciplinare e multifattoriale


Presentazionetorna su

I Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA) sono patologie caratterizzate da un’alterazione delle abitudini alimentari e da un’eccessiva preoccupazione per il peso e per le forme del corpo; insorgono prevalentemente durante l’adolescenza e colpiscono soprattutto il sesso femminile. Una caratteristica presente spesso in chi soffre di un Disturbo Alimentare è l’alterazione della propria immagine corporea; la percezione che la persona ha del proprio aspetto, ovvero il modo in cui nella mente si è formata l’idea del proprio corpo e delle proprie forme, sembra influenzare la vita più della propria immagine reale.
Oggi la comunità scientifica tende a proporre per i Disturbi del Comportamento Alimentare modelli multifattoriali che rispecchiano un’ottica bio-psico-sociale, sottolineando come non esista un’unica causa nella manifestazione della patologia, ma ci sia una concomitanza di fattori che possono variamente e diversamente relazionarsi tra loro nel favorirne la comparsa e il perpetuarsi. Nell’insorgenza di un Disturbo del Comportamento Alimentare, pertanto, interagiscono fattori che creano una sorta di predisposizione o vulnerabilità (fattori genetici e culturali) su cui agiscono altri fattori scatenanti (un qualsivoglia trauma) che fanno precipitare la situazione; tale condizione a sua volta crea i presupposti (fattori di mantenimento) perché la malattia perduri nel tempo.
Il Corso intende offrire una maggiore specializzazione ai professionisti chiamati a sfide sempre più complesse di gestione di casi che necessitino di diagnosi precoce e di presa in carico, offrendo nuove competenze a tutti coloro che operano presso i servizi preposti alla diagnosi e al trattamento dei Disturbi del Comportamento Alimentare.

Obiettivitorna su

La partecipazione al Corso di Alta Formazione permette di:

  • riconoscere precocemente l’esordio dei Disturbi del Comportamento Alimentare
  • apprendere le modalità di presa in carico dei minori affetti da DCA e delle relative famiglie
  • acquisire gli strumenti per lavorare in equipe
  • implementare programmi di prevenzione, promuovendo l’educazione nutrizionale in contesti scolastici ed educativi

Il Corso prevede una varietà di strategie di insegnamento, quali lezioni e masterclass, esercitazioni di gruppo, role-play, e-learning, a seconda della natura del modulo di apprendimento.

Diploma e crediti formativitorna su

La frequenza dell’intero Corso di Alta Formazione consentirà l’acquisizione dei seguenti titoli e crediti:

  • Diploma di Alta Formazione rilasciato dalla Pontificia Facoltà di Scienze dell’Educazione “Auxilium” di Roma riconosciuto dalla Santa Sede con nulla-osta n. 1547/89/24 del 2 luglio 1997 della Congregazione per l’Educazione Cattolica;
  • Professionisti sanitari: 50 crediti formativi ECM (comprese le Masterclass) per psicologo, educatore professionale, medico (discipline: medicina legale, pediatria, neuropsichiatria infantile, psichiatria, psicoterapia, medicina generale, neurologia, genetica medica, medicina fisica e riabilitazione, scienza dell’alimentazione e dietetica), dietista, fisioterapista, logopedista, biologo, terapista occupazionale, terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva; .
  • Assistenti sociali: il Centro Studi è ente accreditato al CNOAS per la formazione continua degli Assistenti Sociali. Sono stati, pertanto, richiesti crediti formativi per gli assistenti sociali.
  • Personale scolastico: il Centro Studi Sociali, dell’Associazione Focolare Maria Regina onlus, è presente nell’elenco degli esercenti ed enti accreditati MIUR. La frequenza del Corso consente l’esonero dal servizio nei limiti previsti dalla normativa vigente.
    Per gli insegnanti di ruolo è possibile utilizzare la Carta del Docente per la formazione obbligatoria. Per maggiori informazioni consultare la pagina sul sito web.

Agli effetti civili l’attestato rilasciato ha valore secondo i Concordati, le Legislazioni vigenti nei vari Stati e le norme particolari delle singole Università o Istituti Universitari. Il riconoscimento civile è sottoposto, pertanto, alla discrezionalità delle singole istituzioni italiane cui viene presentato e alla valutazione curricolare delle Commissioni giudicatrici.

Articolazionetorna su

Il Corso si articola in complessive 106 ore, di cui: 72 ore di lezioni online, esercitazioni e lavori di gruppo; 22 di partecipazione alle Masterclass e 12 di elaborazione di uno studio di un caso.

Il Corso si svolgerà in modalità Formazione a Distanza / E-learning.

Attività formativetorna su

Modulo 1: Introduzione ai disturbi del comportamento alimentare (12 ore)
Venerdì 7 maggio 2021 (ore 9.00-13.00 / 14.00-18.00)
Unità 1: Epidemiologia, nosologia e criteri diagnostici
Unità 2: Fattori di rischio e di protezione, fattori scatenanti e di mantenimento
Dr.ssa Elena RIVA Psicoterapeuta dell’adolescenza, socio fondatore dell’Istituto Minotauro e psicoanalista della Società Psicoanalitica italiana

Sabato 8 maggio 2021 (ore 9.00-13.00)
Unità 3: La persona al centro. La nuova questione antropologica sfida le professioni educative
Prof.ssa Maria SPOLNIK, Docente Pontificia Facoltà di Scienze dell’Educazione “Auxilium”, Roma


Modulo 2: Basi biologiche dei disturbi del comportamento alimentare (8 ore)
Venerdì 21 maggio 2021 (ore 14.00-18.00)
Unità 1: Un approccio neuroscientifico alla comprensione dei disturbi dell’alimentazione
Prof.ssa Angela FAVARO, Professore Ordinario di Psichiatria presso il Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Padova, Direttore della Clinica Psichiatrica e del Centro Regionale per i Disturbi dell’Alimentazione dell’Azienda Ospedaliera di Padova.

Sabato 22 maggio 2021 (ore 14.00-18.00)
Unità 2: Meccanismi epigenetici coinvolti nei disordini alimentari
Prof. Liborio STUPPIA, Professore Ordinario di Genetica Medica Università "G. d’Annunzio" Chieti-Pescara, Membro del consiglio direttivo della Società Italiana di Genetica Umana


Modulo 3: I disturbi del comportamento alimentare in età pediatrica (12 ore)
Venerdì 28 maggio 2021 (ore 9.00-13.00 / 14.00-18.00)
Unità 1: Disturbi dell’alimentazione in età pediatrica
Dr.ssa Nicoletta MODENA, Neuropsichiatra Infantile, Precedentemente Responsabile del Programma Aziendale Disturbi del Comportamento Alimentare, sede di Modena Azienda USL di Modena
Unità 2: Clinica dei DCA nell'età evolutiva. Il ruolo del pediatra nell’identificazione del rischio precoce
Dr. Mario DI PIETRO, Pediatra Nutrizionista, già Direttore UOC Pediatria, Neonatologia e Nutizione ASL Teramo

Sabato 29 maggio 2021 (ore 9.00-13.00)
Unità 3: Cure e speranze di guarigione nei gravi disturbi alimentari in età evolutiva. Dr.ssa Graziella FILATI


Modulo 4: Il mito della magrezza: il ruolo della società nella manifestazione dei DCA (8 ore)
Venerdì 4 giugno 2021 (ore 9.00-13.00 / 14.00-18.00)
Unità 1: Il corpo sui social. Percezione e dissonanza cognitiva
Unità 2: la Body shaming e la discriminazione del corpo
Dr. Giovanni GRAVINA, Medico Chirurgo, Specialista in Endocrinologia e Malattie Metaboliche, ASL Toscana, Casa di Cura San Rossore Pisa, Università degli Studi di Pisa
Dr.ssa Carla PICCIONE, Dietista e Counsellor Professionista in Analisi Transazionale, Responsabile Dietista del Centro per i Disturbi dell'Alimentazione e del Metabolismo Casa di Cura San Rossore di Pisa


Modulo 5: Metodologia e setting di cura dei disturbi alimentari (20 ore)
Venerdì 11 giugno 2021 (ore 9.00-13.00 / 14.00-18.00)
Unità 1: La riabilitazione psico-nutrizionale e l’intervento medico-nutrizionale
Dr.ssa Donatella BALLARDINI
Unità 2 : L’approccio multidisciplinare: l’importante ruolo dell’équipe
Docente da confermare

Sabato 12 giugno 2021 (ore 9.00-13.00/ 14.00-18.00)
Unità 3: Il ruolo della famiglia nel trattamento dei DCA: principi del “Family-Based Treatment” (FBT)
Dr. Armando COTUGNO, Direttore UOSD Disturbi del Comportamento Alimentare ASL-ROMA1

Giovedì 17 giugno 2021 (ore 14.00-18.00)
Unità 4: CBT-E per gli adolescenti con disturbi dell’alimentazione: un trattamento sviluppato in Italia che ha influenzato la politica sanitaria internazionale
Dr. Riccardo DALLE GRAVE, Responsabile dell’Unità di Riabilitazione Nutrizionale della Casa di Cura Villa Garda (VR)


Modulo 6: L’educazione nutrizionale con il bambino e con la famiglia. Modelli ed esempi di buone prassi (12 ore)
Venerdì 18 giugno 2021 (ore 9.00-13.00 / 14.00-18.00)
Unità 1: Percorsi educativi sull’alimentazione in età evolutiva: un approccio multidisciplinare e integrato
Dr. Giuseppe Stefano MORINO
Unità 2: L’educazione nutrizionale: modelli e buone prassi nei contesti scolastici ed educativi
Dr.ssa Pamela PACE, Psicoterapeuta, Psicoanalista, Presidente Associazione Pollicino e Centro Crisi Genitori Onlus

Sabato 19 giugno 2021 (ore 9.00-13.00)
Unità 3: Organizzazione e metodologia di lavoro di un centro di riabilitazione per i DCA in età evolutiva
Dr.ssa Laura DALLA RAGIONE, Psichiatra, Psicoterapeuta, Direttore Rete Disturbi Alimentari Usl1 dell’Umbria, Docente Campus Biomedico di Roma


Modulo 7: Masterclass specialistiche: “Il rapporto patologico con l’alimentazione” (22 ore)
Venerdì 2 luglio 2021 (ore 10.00-13.00 / 14.00-18.00) e Sabato 3 luglio 2021 (ore 9.00-13.00)
Masterclass 1: Il rapporto patologico con l’alimentazione nel bambino e nell’adolescente: il lavoro sull’autostima e sull’affettività
Dr.ssa Elena RIVA, Psicoterapeuta dell’adolescenza, socio fondatore dell’Istituto Minotauro e psicoanalista della Società Psicoanalitica italiana

Venerdì 16 luglio 2021 (ore 10.00-13.00 / 14.00-18.00) e Sabato 17 luglio 2021 (ore 9.00-13.00)
Masterclass 2: I disturbi del comportamento alimentare nel ragazzo
Dr.ssa Graziella FILATI


Modulo 8: Prova finale (12 ore)
Al termine del Corso il partecipante è tenuto a svolgere una prova scritta consistente nell’elaborazione di uno studio di caso scelto fra quelli trattati durante il corso o durante la propria attività sul campo.

Si precisa che le date indicate nel programma e i docenti potrebbero subire variazioni, che tuttavia saranno tempestivamente comunicate ai corsisti.

Requisiti per l'ammissionetorna su

Possono accedere al Corso Universitario di Alta Formazione i professionisti abilitati, operanti nel settore dell’infanzia, dell’adolescenza e della famiglia, e i laureati o laureandi in discipline attinenti gli argomenti trattati nel corso.

Informazioni per iscriversitorna su

Costo di iscrizione intero ciclo: € 800,00 onnicomprensive della quota di iscrizione e di frequenza (comprese le Masterclass).
Per chi si iscrive entro il 20 aprile 2021 è previsto uno sconto sulla quota di iscrizione (€ 50,00).

L’intero Corso Universitario di Alta Formazione è rivolto ad un minimo di 16 e ad un massimo di 30 allievi.
In caso di mancato raggiungimento del numero minimo di iscritti, il corso potrebbe non essere attivato. In caso di superamento del numero massimo, sarà seguito l’ordine cronologico derivante dalla data di presentazione della domanda alla segreteria, compilata secondo l’apposito modello e completa di un curriculum vitae.

Non è ammessa la partecipazione a singoli moduli del corso.

Le iscrizioni al Corso dovranno essere effettuate entro il 4 maggio 2021 direttamente sul sito web.

Altre informazionitorna su

Centro Studi Sociali sull'Infanzia e l'Adolescenza “don Silvio De Annuntiis”
via Tagliamento, snc - 64020 Scerne di Pineto (Teramo)
tel. 085.9463098 - fax 085.9463199
e-mail: centrostudi@ibambini.it

Orari di apertura segreteria: lunedì-venerdì 9-13; 14-18.

L'educazione dell'uomo è un risveglio umano

Jacques Maritain